Referendum costituzione 29 marzo 2020 - Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari.

Con Decreto del Presidente della Repubblica del 28 gennaio 2020, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale, Serie generale n. 23 del 29 gennaio 2020, sono stati convocati i comizi per lo svolgimento del Referendum Costituzionale «Approvate il testo della legge costituzionale concernente “Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari”, approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana - Serie generale - n. 240 del 12 ottobre 2019?».

Data e ora votazione

Le operazioni di votazione si svolgeranno:

  • Domenica 29 marzo 2020 dalle ore 7: 00 alle ore 23: 00

  • L'elettore dovrà presentarsi al seggio elettorale munito di tessera elettorale e documento d’ identità.

Tessera elettorale

Se hai smarrito la tessera elettorale, o quella di cui sei in possesso non ha più spazi disponibili per l’ apposizione del bollo, puoi richiederne il duplicato all'Ufficio Elettorale Comunale.
Se l'indirizzo di residenza riportato sulla tessera elettorale non è aggiornato e non hai il tagliando adesivo con il nuovo indirizzo, rivolgiti all'Ufficio Elettorale Comunale.

L'Ufficio Elettorale Comunale si trova in via G. Mazzini, 3, primo piano, stanza n.6 / 7 tel. 0722-336882
E' aperto al pubblico dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13.00, il martedì ed il giovedì anche il pomeriggio dalle 15.00 alle 17.00.

In prossimità del giorno della votazione, per agevolare il ritiro delle tessere elettorali e/o la richiesta di duplicato l'ufficio elettorale effettuerà il seguente orario di apertura:

  • venerdì 27 e sabato 28 marzo 2020 l' ufficio elettorale sarà aperto dalle ore 9.00 alle ore 18.00

  • domenica 29 marzo 2020, giorno della votazione, l' ufficio sarà aperto dalle ore 7.00 alle ore 23.00

Sedi seggi elettorali

Il territorio comunale è ora suddiviso in 7 sezioni elettorali (la sezione elettorale di Pagino è stata accorpata con quella di Calpino).

Le sezioni e le relative sedi sono:

  • sez. 1 - Piazza Don Minzoni, Scuola Primaria Fermignano

  • sez. 2 - Piazza Don Minzoni, Scuola Primaria Fermignano

  • sez. 3 - Viale Luigi Falasconi, Scuola Primaria Calpino

  • sez. 4 - Piazza Don Minzoni, Scuola Primaria Fermignano

  • sez. 5 - Piazza Don Minzoni, Scuola Primaria Fermignano

  • sez. 6 - Piazza Don Minzoni, Scuola Primaria Fermignano

  • sez. 7 - Piazza Don Minzoni, Scuola Primaria Fermignano

Tutte le sedi delle sezioni elettorali sono prive di barriere architettoniche e munite di cabina accessibile a persone su sedia a rotelle.

SI INVITANO GLI ELETTORI A CONTROLLARE LA SEZIONE ELETTORALE PRIMA DI ENTRARE NEL SEGGIO

Voto assistito

L'elettore affetto da infermità che non consente l'autonoma espressione del voto, per il quale si rende indispensabile l'assistenza in cabina di un accompagnatore, dovrà esibire al presidente di seggio apposita attestazione medica. Competente al rilascio della certificazione è il medico dell' Azienda Sanitaria Unica Regionale (ASUR) reperibile presso il Distretto Sanitario, in Via Celli n. 1, nei consueti orari di funzionamento dell'ambulatorio medico ed in altri eventuali orari che saranno comunicati attraverso apposito avviso pubblicato nel sito web del Comune, all'Albo Comunale on line, nella sede del Distretto Sanitario e in altri luoghi pubblici.

L'elettore dovrà recarsi al seggio munito di:

  • tessera elettorale

  • documento di identità

  • certificato medico

L'accompagnatore dovrà recarsi al seggio munito di:

  • tessera elettorale; potrà svolgere la funzione di accompagnatore per una sola persona.

In caso di infermità permanente è possibile presentare domanda per ottenere in via permanente l'annotazione sulla tessera elettorale del diritto al voto assistito.

La domanda, da presentare al Sindaco del Comune di iscrizione alle liste elettorali, deve essere corredata da apposita certificazione sanitaria attestante che l'elettore è impossibilitato ad esercitare autonomamente il diritto di voto. Competente al rilascio della certificazione è il medico dell'Azienda Sanitaria Unica Regionale (ASUR) reperibile presso il Distretto Sanitario nei consueti orari di funzionamento dell'ambulatorio medico ed in altri eventuali orari che saranno comunicati attraverso apposito avviso pubblicato in nel sito web del Comune, all'Albo Comunale on line, nella sede del Distretto Sanitario e in altri luoghi pubblici.

L'annotazione che verrà apposta sulla tessera elettorale è permanente, è valida in ogni tipo di consultazione.

Per la domanda può essere utilizzato questo modello.

Nel caso di elettore non vedente è sufficiente l'esibizione dello specifico libretto nominativo di pensione.

Voto domiciliare

Gli elettori affetti da infermità che ne rendono impossibile l'allontanamento dall'abitazioni, possono chiedere di esprimere il voto presso la propria abitazione presentando apposita domanda.

In base alla vigente normativa (art. 1 decreto-legge n.1/2006, convertito dalla legge n. 22 e modificato dalla legge 7 maggio 2009 n. 46) possono essere ammessi al voto a domicilio:

"Gli elettori affetti da gravissime infermita', tali che l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano risulti impossibile,anche con l'ausilio dei servizi di cui all'articolo 29 della legge 5 febbraio 1992, n. 104, e gli elettori affetti da gravi infermita' che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali tali da impedirne l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano, sono ammessi al voto nelle predette dimore "

La domanda, corredata della documentazioni sanitaria (chiedere al Distretto Sanitario), dovrà essere presentata all'Ufficio Elettorale Comunale entro lunedì 09 marzo 2020.

Per la domanda può essere utilizzato questo modello.

Trasporto

Nei giorni della votazione il Comune provvederà ad organizzare servizio di trasporto al fine di facilitare la partecipazione al voto. Sarà data comunicazione sulle modalità di accesso al servizio e sugli orari attraverso apposito avviso pubblicato nel sito web del Comune, all'Albo Comunale on line e in altri luoghi pubblici.

Sito web del Ministero dell' Interno

torna all'inizio del contenuto