Bandi, gare e appalti | Avvisi

Canoni concordati

Nel Comune di Fermignano sono operativi i Contratti di locazione a CANONE AGEVOLATO CANONI CONCORDATI legge 431/98

CANONI CONCORDATI legge 431/98 - NOTE TECNICHE e FISCALI


Nel Comune di Fermignano sono operativi i Contratti di locazione a CANONE AGEVOLATO (denominati anche contratti a canone concordato, convenzionato o controllato)

COSA SONO?
    Trattasi di accordi stipulati in sede locale tra le organizzazioni sindacali della proprietà e degli inquilini, per stipulare contratti di affitto a canone calmierato (art. 2 comma 3) rispetto ai contratti a regime libero (art. 2 comma 1).
    Con tali accordi è possibile stipulare anche i contratti ad uso transitorio (art. 5 comma 1) e i contratti per studenti universitari (art. 5 comma 2 e 3)
    L'accordo depositato in comune in data 28 ottobre 2005 dalle organizzazioni Sunia, Sicet, Uniat e Assocasa per gli inquilini e dalle organizzazioni Uppi e Union Casa per i proprietari.

CARATTERISTICHE
    Sono contratti di durata pari ad anni 3 (con proroga di diritto di anni 2 , fatta salva la facoltà di disdetta da parte del locatore ai sensi dell'art. 3) e si differiscono da quelli a canone libero che invece hanno una durata di anni 4 + 4.
    Il canone applicato in relazione agli accordi tra le OO.SS. comporta l'applicazione di importi massimi da non superare, in funzione della tipologia dell'alloggio, dello stato manutentivo dell'alloggio e dell'intero stabile, delle pertinenze dell'alloggio ( posto auto, box, cantina, soffitta ecc.), della presenza di spazi comuni (cortili, aree verdi, impianti sportivi ecc.), della dotazione di impianti tecnici (ascensore, riscaldamento autonomo ecc) nonché dell'eventuale dotazione di mobilio, cosi come indicato nelle direttive del Decreto 30 dicembre 2002, del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti di concerto con il Ministro dell'Economia e delle Finanze.
    Tali importi orientativamente sono circa il 20% inferiori ai canoni a libero mercato.

AGEVOLAZIONI FISCALI

    Per il proprietario

  1. reddito imponibile derivante al proprietario dal contratto di locazione, ulteriormente ridotto del 30 per cento (Irpef), per contratti a canone convenzionale ai sensi dell'art . 2 comma 3 e per contratti per studenti ai sensi dell'art. 5 comma 2 legge 431/98. (sono esclusi i contratti di natura transitoria ai sensi dell'art. 5 comma 1);
  2. Imposta proporzionale di registro annuale ridotta del 30 per cento.
  3. Esclusione dell' accertamento relativo all'imposta di registro e imposta Irpef, nel caso di contratti agevolati di cui all'art. 2 comma 3, diversamente dall'eventualità prevista per gli altri contratti laddove l'ammontare del canone contrattualmente previsto diminuito del 15 %, risulti inferiore al 10% del valore catastale dell'immobile. (rendita catastale x coefficiente moltiplicatore) - Finanziaria 2005


    Per l'inquilino

  1. Detrazione d'imposta, (a condizione che l'immobile sia adibito ad abitazione principale con residenza anagrafica)
    · euro 495,80 se il reddito complessivo non supera euro 15.493,71 (lire 30 milioni)
    · euro 247,90 se il reddito complessivo è superiore a euro 15.493,71 e non superiore a euro 30.987, 41 (lire 60 milioni)
  2. Accesso al fondo sociale per l'affitto per nuclei familiari con reddito non superiore ai limiti fissati per l'accesso all'edilizia residenziale pubblica. (ERP-IACP) pari a euro 21458,32 (lavoro dipendente) e euro 12.875,00 (lavoro autonomo). Vale anche per i contratti di cui all'art. 3 comma 1.
  3. Imposta proporzionale di registro annuale ridotta del 30 per cento.


DOVE TROVARE LA MODULISTICA?

  1. Presso le sedi delle organizzazioni sindacali firmatarie dell'accordo.
  2. Nel il sito internet del Comune di Fermignano (a breve) e presso l'ufficio di segreteria del comune di Fermignano.
torna all'inizio del contenuto